Come arrivare in Ungheria

L’Ungheria si trova nell’Europa Centrale e confina con sette paesi: Austria, Slovenia, Croazia, Serbia, Romania, Ucraina e Slovacchia. È facilmente raggiungibile grazie a numerosi collegamenti via terra, aria e perfino acqua. Numerosi voli diretti collegano Budapest, Debrecen e Sármellék (situata vicino al Balaton) con le grandi metropoli d’Europa, l’Africa Settentrionale e il Medio Oriente e con i paesi oltreoceano. 

In aereo

L’aeroporto internazionale Ferenc Liszt accoglie voli di linea e charter delle compagnie aeree internazionali a Budapest, l’aeroporto di Debrecen si trova nell’Ungheria orientale, quello di Sármellék invece nell’Ungheria occidentale. L’aeroporto Ferenc Liszt si trova a 24 chilometri da Budapest, in direzione sud-est. Generalmente i voli provenienti dai paesi Schengen arrivano al terminal 2A, mentre il terminal 2B accoglie i voli di altre compagnie aeree e di quelle low cost. Tuttavia non si tratta di regole scolpite sulla pietra per questo ti invitiamo a controllare sempre il terminal di partenza e di arrivo sulla pagina ufficiale dell’aeroporto

È più facile orientarsi nell’aeroporto di Debrecen - in funzione tutto l’anno - viste le dimensioni più ridotte: ospita gli aerei e voli charter delle compagnie Lufthansa e Wizz Air provenienti, tra l’altro, da Londra, Monaco di Baviera, Parigi o Tel Aviv.

L’aeroporto Hévíz-Balaton, situato a soli 15 chilometri da Keszthely e dal Balaton, era utilizzato tempo fa come aeroporto militare sovietico. Il terminal ristrutturato e di livello internazionale opera da aprile ad ottobre e accoglie soprattutto voli charter internazionali provenienti principalmente da città tedesche. 

Il biglietto aereo include le tasse aeroportuali. 

In treno

Budapest è raggiungibile da ogni direzione grazie ai treni internazionali delle Ferrovie Ungheresi di Stato. Dalle grandi città europee si può arrivare in Ungheria sperimentando lo slow travel, un modo di viaggiare lento che dedica più tempo alla contemplazione. Da Londra si arriva passando per Parigi e Monaco di Baviera, da Stoccolma invece toccando Amburgo o Copenaghen, da Istanbul attraverso Belgrado.  

Budapest vanta tre principali stazioni ferroviarie: Keleti (Est), Nyugati (Ovest) e Déli (Sud). Gran parte dei treni internazionali arriva alla stazione Est. La stazione ferroviaria Sud accoglie treni provenienti dai vicini paesi meridionali (Croazia, Slovenia, Serbia). Da queste stazioni numerose zone della città sono facilmente raggiungibili in metropolitana. Le linee 2 e 4 di metropolitana si fermano alla stazione Est, la linea 2 si ferma alla stazione Sud mentre la linea 3 alla stazione Ovest. Nei dintorni delle stazioni troverete sempre taxi di color giallo disponibili. 

Puoi informarti sugli orari attuali visitando la pagina delle Ferrovie Ungheresi di Stato o quella dell’European Train Timetable chiamato anche la “Bibbia di chi viaggia in treno”, ambedue i siti vengono aggiornati mensilmente. I biglietti sono acquistabili online oppure presso gli sportelli internazionali delle stazioni ferroviarie.

Informazioni generali: 

la prenotazione del posto è obbligatoria per i treni internazionali 

i biglietti sono validi 60 giorni a partire dall’acquisto, il viaggio può essere interrotto 

la maggior parte dei treni internazionali è dotata di vagoni letto di prima e seconda classe o cuccette di 2a classe 

non tutti i treni sono dotati di carrozze buffet o di altri servizi di ristoro. Quindi conviene portarsi qualcosa da bere e da mangiare, panini o uno snack. 

spesso è possibile acquistare biglietti di treno internazionali a prezzi scontati, informati sulle condizioni online o di persona presso la cassa 

tieni presente che i nomi delle città figurano trascritti in lingua ungherese 

in alcuni treni è possibile trasportare anche bici per le quali bisogna acquistare un biglietto a parte Il costo del biglietto per la bici è basso, informati sulle possibilità di trasporto al momento della prenotazione. 

acquistando il biglietto fast track (1680 HUF, circa 4-5 euro) si può evitare l’attesa in file lunghissime davanti al punto di controllo sicurezza prima di accedere all’area di partenza. In tal modo potrai accedere all’area di transito subito, superando la fila. 

Abbonamenti per viaggiare liberamente in treno

L’Interrail pass offre ai passeggeri europei sotto i 28 anni la possibilità di viaggiare a prezzi scontati, mentre l’Eurail offre condizioni simili ai passeggeri provenienti dai paesi fuori l’Europa. Coloro che sono in possesso dell’Eurail Select Passes possono visitare 2-3-4 paesi confinanti viaggiando in treno. Ti invitiamo ad informarti sulle condizioni precise ed attuali online o presso il punto informazioni alle stazioni. 

Autobus

Autobus di linea arrivano regolarmente a Budapest e in altre città ungheresi anche da paesi confinanti e da città europee più lontane. La maggior parte degli autobus arriva alla stazione Népliget, che è anche punto di partenza. Puoi informarti su orari, prezzi e anche sul deposito bagagli in caso ne avresti bisogno. 

Nel sistema di car-sharing si possono trovare anche minibus che circolano seguendo un orario fisso tra Budapest ed alcune grandi città europee. (www.blablacar.hu). Il sito è in lingua ungherese, quindi se utilizzato con la traduzione automatica bisogna considerare gli eventuali errori di traduzione e chiarire le condizioni. 

Alcune compagnie di pullman trasportano anche bici, come ad esempio la FlixBus con sede in Germania, ma solo da alcune città di partenza. La compagnia nazionale ungherese di pullman Volánbusz è disposta a trasportare solamente bici pieghevoli che entrano nel portabagagli. Il costo dei biglietti per il pullman, similmente a quelli aerei, variano a seconda della data della prenotazione e dal numero dei posti prenotati. È possibile trovare biglietti scontati, però bisogna sempre controllare il percorso e la durata del viaggio: può accadere che gli autobus seguono un percorso più lungo e le fermate aumentano notevolmente la durata del viaggio. 

In macchina

Una rete stradale ben organizzata è a disposizione di autisti e motociclisti e il sistema delle autostrade nazionali assicurano una percorrenza veloce. Le autostrade sono contrassegnate con appositi numeri preceduti dalla lettera M, quelle appartenenti al sistema di autostrade europea sono indicate con la lettera E. Le autostrade in Ungheria hanno in genere due corsie per carreggiata, più una corsia d’emergenza. 

Si possono trovare ulteriori informazioni sulle attuali regole d’ingresso alla pagina della polizia consultabile in versione ungherese e inglese, la pagina Útinform offre informazioni sulle altre condizioni per il passaggio dei confini. I valichi di frontiera stradale minori sono aperti soltanto in certi periodi e non per ogni tipo di veicolo. Devi portare con te oltre ai documenti della macchina e alla patente di guida internazionale anche il certificato di assicurazione. 

In nave

Per un arrivo con stile relativamente molti scelgono questo metodo di viaggio, e non c’è da stupirsi: durante il viaggio si può ammirare l’ineguagliabile panorama nel tratto tra Esztergom e Visegrád. È vero ciò che si dice: malgrado uno non abbia ancora messo piede sul suolo ungherese, le sue avventure sono già iniziate. Basta essere a bordo della nave quando arriva all’Ansa del Danubio. Varie compagnie di navigazione circolano sul Danubio, la via navigabile più trafficata e allo stesso tempo più importante d’Europa. Inoltre la maggior parte delle navi fa scalo a Budapest in un punto vicinissimo al centro storico. 

Da giugno a settembre, in determinati fine settimana, gli aliscafi della MAHART PassNave in proprietà ungherese solcano il Danubio tra Vienna a Budapest facendo scalo anche a Bratislava. I biglietti vengono venduti con un pacchetto di due giorni. Si possono trovare informazioni sulle offerte attuali sul sito della compagnia. 

Ti invitiamo a chiedere in anticipo tutte le informazioni sulle condizioni di attraversamento del confine e l’eventuale obbligo del visto in quanto ai valichi di frontiera non è possibile richiederlo.