italiano
Magyar

Vino



Ogni paese ha le sue peculiarità e tradizioni, l’insieme di valori chiamato cultura umana. Il vino fa parte integrante della cultura assicurando da millenni piacere e lavoro per generazione dopo generazione. 

In Ungheria si produce vino da oltre un millennio. Si possono trovare specialità come il furmint o lo juhfark. Il nostro paese vanta numerose territori vulcanici unici, come ad esempio Tokaj e Somló. Abbiamo eccellenti vini con nobile passato quali l’Aszú di Tokaj o l’Egri bikavér. Qui, nel bacino dei Carpazi, tra il 45° e il 49° grado di latitudine nord, ogni anno ha un’enorme importanza quando e quanto potare, come effettuare il taglio dei vini, quando e cosa piantare.  

Tale lavoro non può essere effettuato né dalle viti, né dal sole o dal suolo in quanto va oltre ai componenti. Il partecipante più prezioso alla produzione del vino ungherese, custode del sapere, è l’enologo ungherese. Nonostante collabori insieme al suolo, al sole e alle viti, è lui che svolge il ruolo del regista alla ricerca, di anno in anno, di nuove avventure con i regali della natura. Così in un certo senso i nostri vini sono come i nostri enologi: tutti unici. La loro ricchezza inesauribile consiste proprio in questa diversità, senza il loro gusto individuale il mondo sarebbe più povero.

IL PARTECIPANTE PIÙ PREZIOSO ALLA PRODUZIONE DEL VINO UNGHERESE, CUSTODE DEL SAPERE, È L’ENOLOGO UNGHERESE. 

Il Tokaji Aszú all’apice

Il passito (Aszú) di Tokaj è uno dei vini dolci naturali più conosciuti dell’Ungheria. A Tokaj ci sono descrizioni risalenti al XVI secolo su come venivano prodotti i vini dolci e sui luoghi all’interno della regione vinicola più adatti alla coltivazione delle uve essenziali per la produzione dell’Aszú. 

Più di un buon bicchiere di vino

Gli ungheresi hanno da sempre un rapporto particolare con i loro vini. Il vino ha ispirato parecchi scrittori e poeti - non c’è da meravigliarsi che appaia in numerose opere letterarie nostrane. 

Fröccs glossary

In linea con le tradizioni ungheresi di mescolare vino e soda, i vini leggeri con buona acidità vengono solitamente miscelati con acqua gassata. Il fröccs (spritz) - un rinfrescante mix frizzante di vino e soda in varie proporzioni - gode di popolarità universale. 

Alternative al vino

Considerando tale reputazione del vino è naturale che il tokaji aszú, ad esempio, non può mai mancare dalle tavole ungheresi imbandite per le feste. Tuttavia ciò non significa che bottiglie e bicchieri si mettono sul tavolo solo nelle occasioni più importanti. 

Regioni vinicole

La cultura vinicola dell’ungheria è caratterizzata dalla diversità, originalità e unicità. Le 6 regioni vinicole presenti nel paese, compresa la diversità degli stili di vino delle 22 microregioni vinicole, raccontano numerose storie impersonate ed interpretate nel modo più autentico dagli enologi stessi. 

Il paese dei festival del vino

In Ungheria la gamma di eventi gastronomici e di festival del vino aumenta sempre più di anno in anno, attirando i turisti gourmet in tutte le parti del paese. In genere i programmi si basano su piatti tradizionali ungheresi e sono dedicati alla degustazione del vino, della birra o della pálinka. 

ALTRI LUOGHI DA ESPLORARE

#wowhungary

Condividi le tue foto utilizzando #wowhungary