Magyar Magyar

Badacsony: Sede speciale di panorami mozzafiato e varie attrazioni

BadacsonyBalaton

Se stai cercando panorami spettacolari e un paesaggio mozzafiato, la destinazione perfetta in Ungheria è Badacsony, sulle rive del lago Balaton. Fai le tue scelte! 

Perché Badacsony è una delle montagne più emblematiche dell’Ungheria?

Badacsony è ubicata nella regione Veszprém, sulla sponda settentrionale del lago Balaton, opposta alla città di Fonyód. È il butte più alto (438 metri) del Bacino di Tapolca, incuneato tra due baie del lago Balaton. Questa montagna vulcanica offre sentieri spettacolari e panorami fantastici per gli escursionisti 365 giorni all'anno, quindi la maggior parte dei visitatori che organizzano il viaggio sul “mare ungherese” di solito visitano anche Badacsony. È un’ottima scelta!

Alcune ragioni per cui Badacsony è definita “la regina delle montagne del Balaton”:

Sebbene la butte abbia smesso di eruttare lava milioni di anni fa, ospita ora speciali formazioni geologiche chiamate “canne d’organo di basalto”.

Sulle sue colline viene coltivata un’uva speciale utilizzata per produrre il superbo vino Badacsony.

Fa parte del Parco Nazionale dell’Alto Balaton. La direzione del parco ha compiuto notevoli sforzi per creare un percorso naturalistico geologico-botanico-zoologico confortevole ed emozionante.

Ci sono diversi belvedere e attrazioni spettacolari in modo da poter passare una giornata piacevole.

È possibile scoprire a piedi i dintorni facendo un tour di nordic walking o in bicicletta.

L’ospitalità della gente del posto è un’esperienza che scalda il cuore.

Non mancano nemmeno gli incontri culinari; c’è un’ampia offerta di cantine e gradevoli ristoranti.

Una volta stanchi delle escursioni, un tuffo nell’acqua dolce e liscia del Balaton diventa una bella opzione.  

Badacsony del lontano passato: Breve storia della zona

C’è una varietà talmente ricca di tesori naturali a Badacsony che, secondo la leggenda, i giganti una volta giocavano qui con cubi, colline e coni, e poi improvvisamente dovettero andarsene lasciando qui i loro giocattoli.

I nostri antenati scoprirono presto che questo luogo era perfetto e adatto alla coltivazione della vite. Secondo alcune fonti i Celti piantarono uva sulla collina nel IV secolo a.C., anche i Romani coltivarono la vite nell’Alto Balaton, un luogo che somigliava molto alla loro patria mediterranea. I conquistatori si susseguirono uno dopo l’altro, ma a tutti piaceva il vino. Così le culture vitivinicole ereditate dal lontano passato si sono fortunatamente preservate e possiamo ancora godere del gusto unico dei vini locali.  

VIAGGIA COME UN UNGHERESE